GUIDA VINI DI BOLGHERI - EDOARDO SCALZINI CASTAGNETO CARDUCCI - Raccolta delle 41 azienda che producono vini DOC Bolgheri
edoardo scalzini

Guida sui Vini DOC Bolgheri Edoardo Scalzini
(Presentazione di Enrico Guagnini)

[...] Note dell'Autore. A Castagneto, dunque, il vino “scorre a fiumi”vini di bolgheri e nessuno, anche chi scrive, si è mai privato di una buona bottiglia di pregiato vino locale ad ogni evento positivo, soprattutto dopo quel lontano 1996 quando uscì la prima pubblicazione, ad opera di Luciano Bezzini ed Enrico Guagnini, dal titolo Vini Bolgheri e altri vini di Castagneto Carducci. Storia e guida tra vini e cucina.
Allora le aziende che imbottigliavano vino erano soltanto otto, con un numero complessivo di ventotto etichette; attualmente esse sono oltre quaranta, con un numero di etichette notevolmente superiore, come meglio si vedrà nel testo.
Durante i miei studi universitari, nell’elaborare la Tesi di Laurea in “Archivistica”, ebbi modo di studiare la storia di alcune aziende agricole; in particolare svolsi un tirocinio pratico nell’inventariare l’archivio della fattoria Espinassi Moratti di Castagneto che, sul finire degli anni ’70, dopo il suo smembramento, vide la nascita e lo sviluppo di nuove aziende, tra le quali: Micheletti, Satta, Grattamacco, Guado al Melo e I Greppi. Tale lavoro è oggi conservato presso “Casa Carducci”.
Proprio in quell’occasione rimasi affascinato dal livello della produzione di vino che già in epoche passate dava i suoi buoni frutti; basti pensare che nei primi anni del Novecento, presso il podere “Grattamacco”, il vino era considerato di elevata qualità a tal punto che il fattore ritirava dal contadino tutto il raccolto, dandogli in cambio del vino di minor pregio, ma in maggior quantità.
Intanto le aziende produttrici di vino crescevano di numero ed al contempo le tecniche di produzione diventavano sempre più all’avanguardia, con un numero di prodotti posti in commercio sempre crescente.
Fu così che, dopo l’esperienza della prima pubblicazione a livello nazionale, cominciai a pensare ad una “pubblicazione illustrata” sui vini castagnetani, spinto anche dal fatto che, all’infuori di quella realizzata da Bezzini e Guagnini nel 1996, non esisteva un volume aggiornato con tali caratteristiche. Mi incoraggiarono in questa iniziativa molti amici e soprattutto Pasquino Malenotti, proprietario dell’enoteca “Il Borgo”.
Insomma, un’avventura che affrontai come “sfida” non essendo un esperto in materia; ma il tempo e la tenacia, la passione e l’amore per questa terra, alla fine mi avrebbero premiato. Spero, infatti, di aver realizzato un’opera utile che mi propongo di mantenere aggiornata.
Rivolgo, pertanto, un ringraziamento di cuore ai tantissimi amici, tanti da non essere citati singolarmente, che hanno collaborato si direttamente che indirettamente alla realizzazione di questo lavoro.
In particolare ringrazio tutte le aziende che vi hanno contribuito, anche materialmente, e i due illustri Autori del precedente volume che mi hanno affettuosamente aiutato: l’amico Luciano Bezzini e il dottor Enrico Guagnini.
Volutamente per ultimo, e certamente non ultimo, ringrazio il colonnello Vito Andrea Iannizzotto, che di questa terra ha fatto la sua seconda patria e che in questo lavoro mi è stato di costante guida e continuo stimolo, stanti le sue pregresse esperienze organizzative.

NOTE BIOGRAFICHE

Edoardo Scalzini, cittadino castagnetano, è laureato in Conservazione dei Beni Culturali (indirizzo archivistico-librario), presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pisa.
Sin dal periodo universitario, si dedica alla ricerca storico-culturale del Comune di Castagneto Carducci. L’esame di archivi pubblici e privati e la raccolta di rilevanti informazioni microstoriche, a partire dall’anno Duemila, gli hanno consentito di elaborare e pubblicare diverse opere.
Con il capolavoro intitolato Viaggio nei beni culturali castagnetani, edito da questa Casa Editrice, nel 2006 è stato vincitore del XIII° Concorso Nazionale di Storia e Tradizioni Locali HISTORIAE ITALIAE, bandito dall’Associazione Culturale Regionale “Amici del Presepio delle Madonne e di Sicilia”, sotto l’alto patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Sicilia.

Con questo nuovo lavoro, a lungo meditato ed accuratamente organizzato, l’Autore ha inteso fornire al lettore una informazione organica e completa su tutti i produttori ed i vini del territorio castagnetano ed in particolare di Bolgheri, patria di quel prodotto fra i più famosi nel mondo denominato “Sassicaia”.

 

guida vini di bolgheri

 
Nome e Cognome
Telefono
Email
 

esempio scheda pubblicazione
Cliccare qui per scaricare esempio
scheda produttore. File .pdf (713 Kb)

Privacy Policy